I diversi tipi di fatture –2da parte

La fattura di auto fatturazione – La fattura di auto fatturazione è quando l’acquirente emette la fattura a se stesso (secondo i livelli di consumo, o se sta tirando fuori di un inventario di magazzino). L’acquirente (ovvero l’emittente) dovrebbe trattare la fattura come un conto pagabile, e il venditore deve trattarlo come un credito. Se vi è una tassa sulla vendita, ad esempio, IVA o GST, il compratore e il venditore e per loro necessario di regolare i loro conti fiscali in confronto con la legislazione fiscale dello stato.

Scheda attività – Le fatture per servizi orari emessi da imprese come avvocati e consulenti spesso tirano i dati da una scheda attività. Una fattura – scheda attività può anche essere generata da società di noleggio per attrezzature utilizzate, dove la fattura sarà una combinazione degli oneri di schede attività e le spese di noleggio attrezzature.

Dichiarazione – Una dichiarazione del cliente periodica comprende tutti i dati necessari per vedere il flusso dei pagamenti – l’equilibrio di apertura, le fatture, i pagamenti, le note di credito, le note di addebito e il saldo finale per conto del cliente in un determinato periodo. Una dichiarazione mensile può essere utilizzata come una fattura per richiedere un pagamento unico per le spese mensili maturate.

Fatturazione di progresso – La fatturazione di progresso è utilizzato per ottenere il pagamento parziale sui contratti lunghi. Questo metodo di pagamento è molto diffuso nel settore delle costruzioni.

Fatturazione collettiva – conosciuta anche come la fatturazione mensile e un metodo di fatturazione usato in Giappone. Le imprese giapponesi tendono ad avere molti ordini con piccole quantità a causa del sistema di outsourcing, o di richieste di controllo meno scorte. Per avere meno lavoro di amministrazione, la fatturazione è normalmente elaborata su base mensile.